Home CAPELLI Pelle sensibile: che cos’è e cosa fare ogni giorno

Pelle sensibile: che cos’è e cosa fare ogni giorno

by Donnici

Cos’è la pelle sensibile? Molte persone affermano di avere la pelle sensibile perché i prodotti per la cura della pelle o gli articoli per la casa possono causare bruciore, prurito, arrossamento o tensione quando entrano in contatto con la pelle. Oppure dicono di averla perché mette sempre a disagio la loro pelle anche se non hanno alcun effetto visibile dopo aver toccato il prodotto.

Ma ecco cosa cercano i dermatologi quando diagnosticano la pelle sensibile:

Reazioni cutanee come pustole, protuberanze o erosioni cutanee
Pelle molto secca che non protegge adeguatamente i nervi terminazioni nella pelle
La pelle è soggetta a arrossamenti

Come faccio a sapere se ho la pelle sensibile?

Fai controllare la tua pelle da un dermatologo. Questo è il modo migliore per sapere se la tua pelle è sensibile o se ci sono altre cause della tua condizione cutanea.

Cosa provoca una reazione cutanea sensibile?

Le cause delle reazioni cutanee sensibili includono:

Disturbi della pelle o reazioni cutanee allergiche come eczema, rosacea o dermatite allergica da contatto
Pelle eccessiva Secchezza o danni che possono non protegge più i nervi periferici, provocando reazioni cutanee
Eccessiva esposizione a fattori ambientali dannosi per la pelle, come luce solare e vento o caldo o freddo
Differenze nella sensibilità cutanea dovute a fattori genetici, età, sesso e etnia Non ancora noto, ma può ancora causare reazioni cutanee.

Esistono test medici per la pelle sensibile?

Il patch test può identificare i segni di allergie che causano o contribuiscono alla pelle sensibile. Altrimenti, può essere difficile per un medico testare la pelle sensibile perché ci sono molti fattori che possono causarlo.

Gli uomini dovrebbero preoccuparsi della pelle sensibile?

Sì. L’aspetto sano della pelle è importante per gli uomini quanto lo è per le donne.

Quali sono alcuni consigli per prendermi cura della mia pelle sensibile, in particolare del viso?

Pulisci. La pelle sensibile risponde in modo diverso ai diversi metodi di pulizia da una persona all’altra. Ma la maggior parte dei dermatologi concorda sul fatto che i saponi “deodoranti” oi saponi altamente profumati contengono potenti detergenti e non dovrebbero essere usati sul viso.

I detergenti senza sapone come le barrette detergenti delicate e le barrette per pelli sensibili e la maggior parte dei detergenti liquidi hanno meno probabilità di irritare la pelle del viso rispetto ai saponi. Lo stesso vale per i detersivi e le salviette usa e getta.

I cosmetici sono meno irritanti per la pelle sensibile

Usa un talco che contenga una piccola quantità di conservanti e abbia il minor rischio di irritazione della pelle.

Utilizza un fondotinta a base di silicone per ridurre l’irritazione della pelle.

Non usare il trucco waterproof, avrai bisogno di un detergente speciale per rimuoverli.

Usa eyeliner e mascara neri; sembra meno incline alle allergie.

Usa eyeliner e filler per sopracciglia; l’eyeliner liquido può contenere lattice, che può causare reazioni allergiche.

Butta via i vecchi trucchi, potrebbero rovinarsi o contaminarsi.

Proteggi la mia pelle sensibile in inverno e in estate?

In primo luogo, indossa la protezione solare tutto l’anno. Usa un prodotto ad ampio spettro con un fattore di protezione solare (SPF) di almeno 30 e trascorri più di 20 minuti al sole ogni giorno.

Ricorda che i raggi UVB sono dannosi per la tua pelle. Il sole è più forte tra le 10:00 e le 16:00. Evitare l’esposizione al sole durante questi periodi il più possibile in qualsiasi momento dell’anno.

Per prevenire la pelle secca, desquamata, pruriginosa e screpolata durante l’inverno:

Non surriscaldare la tua casa.

Riscaldare, non troppo caldo, fare il bagno e la doccia con moderazione e utilizzare detergenti senza sapone.

Riduci al minimo la pelle secca dopo il bagno: asciuga la pelle tamponando e applica una crema idratante mentre la pelle è ancora umida.

Utilizza una crema idratante che contenga petrolato, olio minerale, acido linoleico, ceramidi, dimeticone o glicerina.

In estate, tieni presente che l’abbronzatura può danneggiare la tua pelle. Non sdraiarti al sole, anche se hai applicato la protezione solare.

Leggi anche Ingredienti per la cura della pelle, in base al tipo di pelle

Se esci, indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole e indumenti a trama fitta che coprano braccia e gambe. Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di uscire e riapplica ogni 80 minuti, dopo il bagno o se sudi molto.

You may also like

Leave a Comment